Fotografie

8 settembre 2008 § 1 Commento

Eh.. ogni tanto, diciamo una volta ogni paio d’anni,
arriva il momento di aprire un armadio di vestiti
in basso a destra sotto una pila di magliette da sorella
ci sono due scatoloni di foto
la mia infanzia e non.. più che altro quasi tutta roba del periodo pre-digitale
che dal 2004 in poi ci sono una ventina di Gigabyte sul PC..bulimia

principalmente lo faccio per ricordarmi com’ero.. quello che volevo diventare
rapportandolo con quello che sono diventato, tanto diverso e in fondo
lo stesso, con un libro in mano e i vestiti scelti da mamma
capelli corti, faccia paffuta e pantaloni fino all’ombelico
narcisismo di fondo fra le prove che, almeno esteriormente
sono migliore..
dell’interiorità parleremo un altra volta, ora sto parlando di foto

ma quello che mi spinge ad aprire l’armadio di solito è altro…
sfoglio le centinaia di immagini cercando qualcosa.. qualcuno
cerco, sullo sfondo, le persone che adesso sono in primo piano
perchè è buffo pensare che magari erano state sempre li
ma non le avevi mai notate prima, e sfogli velocemente sperando
di trovare qualche minimo segno, qualcosa che ti dica
che in fondo quelle persone ci sono da sempre..cercando un ricordo
in cui proiettarti e compiacerti dell’inatteso evovere degli eventi
che la statua è in potenza nel marmo e un bravo scultore deve solo tirarla fuori..

poi vabè già che ci sei ti ripassi un po’ di storia che la memoria tende un po’
a ricordarsi solo quello che pare a lei…
scopri che un tempo avevi un cane.. mi pare si chiamasse Zampa,
guardi tuo padre quando aveva la tua età, e ti spaventa pensare che alla tua età
era già tuo padre, e tu per diventare uomo di strada ancora ne hai davanti
non hai preso da lui, ma in fondo ti rendi conto che qualche somiglianza c’è
rivedi i nonni a cui gli anni hanno scolorito le facce

beh uno scatolone l’ho finito di controllare..
poi l’ho trovata… irriconoscibile ma c’era..

Per tutti quelli che stavano alla festa ieri s’era

30 agosto 2008 § 1 Commento

PER FAVORE E’ IMPORTANTE
Controllate se vi siete portati via il mio IPod
per sbaglio….
 
 
è l’unica.. anche perchè li a casa abbiamo guardato
dappertutto

..Destinati a perdersi

27 agosto 2008 § 2 commenti

"…DESTINATI A PERDERSI
IN SPAZI TROPPO PICCOLI
IN PEZZI CHE NON PUOI
RIAPPICCICARE
 
E RITROVARSI STUPIDI
SPENTI E POCO UTILI
TRASCINANDOSI…
LE GAMBE TREMANO
DESTINATI A SCIVOLARE
IN UN VUOTO CHE FA MALE
IN PEZZI CHE NON PUOI RIAPPICCICARE…."
 
 
 
 
 
insomma destinati a perderci
destinato a perdermi e mi chiedo come facciano
21 bicchieri di latte ad entrare in un galbanino
devi leggere sotto
c’è una scritta piccola piccola…                    /2,4 litri di latte sono "utilizzati" per produrlo..
 
e provare a perdersi su una strada bianca in mezzo a un bosco
e almeno li dopo tante curve e bivi scelti d’istinto
scoprirsi capaci di arrivare proprio dove si vuole
che poi "rigorosamente l’andata non dovrà coincidere col ritorno"
le strade sono troppe per sprecare tempo a percorrerle nei due sensi
 
fatto sta che guido piano e male pensavo di saper vivere meglio
eppure con le persone è diverso
ti perdi troppo spesso
sarà che non c’è una strada segnata
e neanche Google Maps..
ah e i segnali ci vuole un po’ + che 2 mesi di scuola guida
per imparare a leggerli…
 
la barba continuerà a crescere per ricordarti che sei stato
e dovrai continuare ad essere pellegrino solitario prima di tutto
e uomo della partenza
che certe dannate abitudini sono ritornate
e serve un segno a indicarti che, almeno in teoria, TU sei cambiato
 
ripartirei anche subito.. ennò DEVO studiare
stavolta mi tocca, ecco settembre
è successo di nuovo…ennesima estate (che poi è durata un mese)
stupenda, intensa e già in fase di idealizzazione..
 
già lo so, quest’inverno
ci ritornerò un sacco di volte con la testa..
che certe cose probabilmente ormai sono perse
 
e mi mancheranno…e potrò trovarle solo li…
 
un ciondolo, le pietre dei calanchi, un pozzo, 30 biglietti da visita, un cappello di paglia, una maglietta lillà e pantaloncini marroni scoloriti dalla fatica, un binocolo un carillon e delle maracas,libri e film,la "pigna" di un cipresso, lettere, un taccuini nero, mille foto, un paio di braccialetti e una barba lunga

 
 
  
…il resto è ricordo..e sogni
 
 

"..prima di salutarla lui l’abbraccia e le sussurra all’orecchio
promettimi che non ci perdiamo…"

-rimpianto N°516-

 
 
 
 
 

 

Divagazioni Parte II

21 agosto 2008 § 1 Commento

beh.. oh se non mi viene un titolo adatto…
 
Ingombrante complicità,
difese disegnate intorno
come deboli sentinelle assistono
incubi eleganti e deliranti fantasmi
ripetersi incostante di favole ardite
 
     
 
l’anarchia colorata da ombre di speranza
distrugge sapiententemente incantevoli illusioni
riparandosi dietro un unica solitaria certezza
protegge il suo candido nome
sorride l’assurda ricerca
 
 
 
 

Via francigena

23 luglio 2008 § 5 commenti

Ho il treno fra un ora…
 
 
 
Ciao…….
 
:p
 
 

Nuovo Malware Msn

10 luglio 2008 § Lascia un commento

sta girando un nuovo malware su msn…. un utente vi contatta scrivendovi questi due link
 

http://ultimate-stuff.info%

ora… sembra stupido, ma mi sta cominciando ad arrivare da parecchia gente, e sembra che succeda anche quando il contatto in questione non è neanche connesso..

quindi non so… per adesso se per sbaglio ci avete cliccato cambiate subito la password del vostro account…

se ci sono novità poi vi faccio sapere…

Peso…

14 giugno 2008 § Lascia un commento

Tutti sono necessari, nessuno è indispensabile..
ma tutti hanno il loro peso..
hai voluto portare con te tutti quei ricordi
"capirai, cosa ti costa, una maglietta in più..potrebbe servirti no?!"
legami, si vabè, sottili forse… invisibili.. beh ma si fanno sentire..
"dai, anche un paio di calzini, se poi piove?!"
aspirazioni, sogni disillusi dalla realtà..ma se poi decidono improvvisamente di avverarsi!?
"un altro maglioncino su.. di questi tempi potrebbe ancora fare un po’ freddo"

considerando che il pezzo più grosso, volente o nolente, l’hai dovuto lasciare a casa
ok ormai sei sereno.. ti fa strano rendertene conto, ma non ne avrai bisogno..
è arrivata l’estate, niente tenda, si dorme all’aria aperta con le stelle e altri animali strani

eppure lo zaino lo sollevi a malapena, ti schiaccia a terra le spalle strette
niente salti per cui…

"e ti senti il diritto di sentirti leggero.."
per lo meno ho trovato un posto in cui sentirmi leggero..
peccato poi sono dovuto ritornare… intanto grazie
si viaggia anche per questo..per la fretta ti scordi a casa metà dei bagagli
oppure qualche imprevisto all’aeroporto e la valigia si perde
ad essere economi basta solo qualcuno in cui specchiarsi
e rispecchiare..

magari sto lo sto facendo di proposito…supero il limite massimo di peso
cosi poi al check-in mi bloccano tutto, e passo solo io…