Oggi ho accarezzato un cane..

1 dicembre 2008 § Lascia un commento

Oggi ho accarezzato un cane.. e me l’hanno fatto notare: io non gli do mai molta confidenza ai cani. ma questo era proprio bello, pelo tipo coperta e soprattutto niente bava. Insomma, me lo fanno notare e mi raccontano che da piccolo stando all’ospedale conobbi una signora che voleva regalarmi un cane. mio padre non mi diede il permesso per tenerlo.. da quel giorno in poi via-i-cani-dalla-mia-vita per la serie.. uno di quei ricordi latenti che neanche sapevo di avere in testa.. invece mi ricordo questo.. mare…Villarosa (costa Adriatica)… in TV mandano "brividi e polvere con pelleossa"… in edicola Topolino e un anemometro da bicicletta in 4 uscite.. alla terza uscita un bambino dell’hotel me lo rompe e io piango come quando piansi in bagno alle elementari che un compagno mi fece cadere a terra un panino al salame: la mia colazione avidamente attesa…il pranzo è da poco terminato "l’ora del riposo" come dice mamma.. come tutti i giorni dovrei salire con i miei in camera ma mi ritrovo audace a rimanere di sotto… lei forse era anche carina non so.. so solo che decisi di rimanere di sotto e giocare a biliardino con lei… li per li mi fece strano…i primi approcci con il mondo femminile…fatto sta che poi forse il giorno dopo litighiamo.. le do una spinta e lei piangendo corre dal padre..e io di li a poco avrei preso una sonora litigata dal mio.. da quel giorno non ci parlammo più…potrebbe essere un ricordo post-impresso, ma forse in una scena molto cinematografica..musica francese in sottofondo, la pioggia e un atmosfera molto Noir, giurai a me stesso che quello sarebbe stato il mio ultimo contatto con l’universo femminile…da piccolo ero manesco…e mi incazzavo quando non vincevo a StregaComandaColorColor…ma tu queste cose non le sai… non sai che da bambino giocavo con il fango e con la sabbia…che sognavo di diventare un inventore e vendevo torce fatte in casa a cinquemilalire.. che mi mettevo 4 paia di calzini in mano (quindi fanno 8)  e lasciavo liberi i pappagalli per la stanza e poi cercare di riprenderli insensibile e protetto dal dolore dei loro becchi…che il sabato sera mi nascondevo in una fortezza di coperte e i cuscini con una pila di libri sulla sedia vicino e leggevo di tutto…
beh io sono quel bambino: fango, sabbia, invenzioni, pappagalli, coperte libri e cuscini… ma tu non lo sai… e allora?! non sai proprio niente di me.

eppure adesso chiunque leggerà quest’intervento saprà determinate cose su di me.. ma no, non mi conoscerà…tu invece probabilmente continuerai a conoscermi…ma solo perchè in un determinato periodo della mia vita sei riuscita ad "addomesticarmi" tutto qui… (si conosce solo ciò che si ama disse la volpe..)

riprendendo il discorso principale (anche perchè quest’intervento ha un senso più generico, non riguarda te in particolare escluse queste ultime righe..mi servivi come ipotetica lettrice  :p) come quel giorno al mare ci sono dei momenti in cui per ragioni varie mi ritrovo a voler guardare gli altri da lontano.. rimanere da solo..lasciarli andare per la loro strada diversa dalla mia…concentrarmi su me stesso.. che poi in fondo Santiago gira che ti rigira il tesoro lo trova ritornando al punto di partenza, e Siddharta non si sofferma mai da un maestro ma prosegue per la sua strada e raggiunge la verità da solo…e gli altri? mezzi o mete? la seconda!!! il mezzo sono io non fa una piega…

cioè capito che poi magari ti fai tuti ‘sti discorsi, arrovellamenti e pippe mentali.. e un giorno incontri un cane (e tu ai cani non dai mai troppa confidenza) e ti ritrovi ad accarezzarlo… 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Oggi ho accarezzato un cane.. su Solo un infinitesimo di me.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: